Come diventare carabiniere

carabinieri concorso

Entrare nei carabinieri  nel 2017

Accedere ai Carabinieri è un sogno di molte persone.

L’arma dei Carabinieri è un corpo deputato alla tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza. I carabinieri sono strutturati secondo una gerarchia: appuntati, sovrintendenti, ispettori, ufficiali. I gradi sono poi, di volta in volta, ulteriormente suddivisi in qualifiche.

Ma come si fa a fare carriera in questo campo ?

Il concorso carabinieri

Il percorso da seguire dipende dal grado al quale si vuole accedere. Per l’ingresso nell’arma bisogna superare, e questo vale per tutti i gradi, un concorso pubblico, e poi per ogni grado ci sono requisiti ulteriori.

Il concorso viene indetto ufficialmente nella IV serie della Gazzetta Ufficiale, periodicamente, anche se non una cadenza prestabilita.

Ovviamente di volta in volta il numero delle persone che viene ammessa è diverso, si basa sul numero dei posti.
La domanda di partecipazione viene quindi compilata in via telematica, previo accesso al sito internet dei Carabinieri e nella sezione ‘concorsi’.

La specifica procedura che bisogna seguire per compilare la domanda è presentata nel sito stesso in modo esauriente.

Partendo dal giorno successivo a quello della pubblicazione del bando di concorso, si hanno trenta giorni di tempo per presentare utilmente la domanda.

Requisiti per diventare carabiniere

Per poter accedere all’Arma bisogna che i candidati soddisfino alcuni requisiti, che però sono diversi a seconda che la domanda sia presentata da un civile o da un soggetto dell’Arma.

Requisiti comuni ad entrambi sono:

  • condotta incensurabile
  • non devono essere stati prosciolti dall’arruolamento nelle forze armate o di polizia (tranne nel caso di inidoneità psico-fisica)
  • non essere stati dispensati o destituiti o licenziati dall’impiego nella Pubblica Amministrazione
  • non devono aver riportato condanne per delitti dolosi (anche con pena sospesa o decreto penale di condanna)
  • non devono essere imputati in processi penali per delitti dolosi o essere sottoposti a misure di prevenzione.

Se si vuole entrare nei carabinieri come ufficiali del ruolo, allora si deve seguire la formazione di due anni in accademia.

Per l’accesso in accademia è necessaria l’età fra 17 e 22 anni e il diploma di iscrizione secondaria di secondo grado.

Al termine della formazione, se la selezione viene superata, si diviene sottotenenti.

Se si vuole diventare marescialli, l’accesso al concorso per i civili richiede che si sia cittadini italiani coi diritti civili e politici, con diploma di scuola superiore, età fra 18 e 26 anni, idoneità al servizio militare.

Se invece il richiedente è già nell’Arma, deve avere massimo 30 anni e il diploma della scuola superiore.

In che cosa consiste la prova di accesso all’Arma ?

Il concorso pubblico si struttura con una prova scritta, una prova di efficienza fisica, ed accertamenti sanitari e di attitudine.

La prova scritta di selezione è un test a risposta multipla su cultura generale, logica, lingua straniera a scelta del candidato fra quelle disponibili, nozioni di informatica.

La prova di efficienza fisica consiste nella corsa piana su 100 metri, piegamenti sulle braccia, salto in alto, facoltative come salto in lungo e trazione alla sbarra.

Seguono poi accertamenti sanitari per verificare l’idoneità psico-fisica del soggetto e eccitamenti attitudinali, come test, questionari, intervista e colloquio. Infine vengono presi in considerazione anche i titoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *